Gio. Apr 25th, 2024

Fiumicino, 9 marzo – Nell’ultimo incontro del Girone F del Campionato di Serie B Interregionale, la Supernova Fiumicino ha sorprendentemente conquistato una vittoria decisiva contro la Virtus Roma 1960. Il punteggio finale di 83-66 conferma senza ombra di dubbio la straordinaria superiorità della squadra di casa, che ha messo in atto una partita veramente fenomenale sotto tutti gli aspetti. Entrambe le squadre, con fermezza e senza esitazione, si sono sfidate per ottenere la vittoria, tuttavia è stato il team di casa, la Supernova, a prendere in mano il destino delle due squadre fin dal principio dell’incontro.

La gara ha preso il via con un’incredibile sequenza di azioni di gioco protagonizzate da Allodi, il quale, sin da subito, ha mostrato il suo spirito competitivo realizzando diversi cestisti. Ma non è stata solo una questione di prestazioni individuali, è stato il vero e proprio spirito di squadra della Supernova a fare la differenza dopo alcuni intensi minuti di equilibrio. La loro difesa ha dimostrato un’ineccepibile impenetrabilità nel loro campo di gioco, limitando la Virtus Roma a un misero bottino di soli 8 punti durante i primi 7 avvincenti minuti. Nel frattempo, in fase offensiva, ogni giocatore ha messo in mostra una coordinazione e un’intesa semplicemente perfette, e Diedhiou in particolare ha inflitto danni micidiali agli avversari con ben due triple consecutive nel giro di un solo minuto, portando il punteggio a un impressionante 29-16 (è doveroso sottolineare anche il notevole contributo del capitano Tebaldi). L’enorme vantaggio della Supernova è riuscito a rimanere pressoché intatto fino al 27° minuto di gioco, quando finalmente la Virtus Roma ha reagito con determinazione e si è avvicinata pericolosamente sul punteggio di 51-46, grazie a una serie di azioni positive. Ma purtroppo per loro, l’entusiasmo è stato di breve durata. In pochissimi secondi, grazie all’incredibile bellezza di tre triple consecutivamente realizzate da Marchetti e Grilli, la Supernova è riuscita a ripristinare un grandioso margine di vantaggio, costringendo la Virtus Roma a gettare in anticipo la spugna.

Ma la Supernova non si è di certo fermata a quel punto, anzi, ha continuato ad annientare gli avversari con tutta l’autorità di cui era capace. Martino in particolare ha dimostrato un’eccezionale forma atletica, meritando gli applausi di un pubblico caloroso che ha reso il Pala Supernova una vera e propria bolgia per questa importantissima sfida della terza giornata del campionato. Al termine del match, sia Pasquinelli che Tonolli hanno voluto condividere le proprie riflessioni sulla prestazione delle rispettive squadre. Il coach della Supernova si è mostrato estremamente soddisfatto, riconoscendo con grande magnanimità l’ottima prestazione di tutti i membri del suo team e sottolineando in maniera decisiva l’ineguagliabile importanza di un”impegno costante durante l’intera stagione. Dall’altra parte, il coach della Virtus Roma ha ammesso sinceramente di aver deluso la propria squadra, riferendo di aver perso la lucidità in momenti assolutamente cruciali, a causa delle quali questa partita ha dolorosamente evidenziato alcune profonde lacune su cui saranno necessari continui e instancabili sforzi per poter migliorare.

In conclusione, non c’è assolutamente alcun dubbio che la Supernova Fiumicino ha dimostrato di essere una squadra di grandissima solidità, una formazione caratterizzata da un gioco di squadra semplicemente perfetto e ineccepibile, munita di una difesa estremamente efficace. La sorprendente vittoria contro la Virtus Roma 1960 non fa che confermare la solidissima e indiscussa posizione di vertice che la Supernova detiene nel Girone F del Campionato di Serie B Interregionale. A questo punto, è assolutamente fondamentale che la squadra mantenga lo stesso ritmo, la medesima determinazione e una totale coerenza durante tutto l’arco della competizione, in modo tale da poter consolidare la propria posizione nella classifica di questo strabiliante campionato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *